Bentornato lavoro. Dati pubblicati ufficialmente dall'INPS: in 11 mesi +1,158mln assunti con gli sgravi, +510.292 posti stabili su 2014 - Renzi: i dati dell'INPS dimostrano l'assurdità delle polemiche sul Jobsact

L'italia cambia il lavoro “Oltre mezzo milione di posti fissi nei primi 11 mesi del 2015, oltre 1 milione di persone assunte con sgravi, + 9,7% di assunzioni nel privato per effetto della crescita dei contratti a tempo indeterminato che registrano un +37%. Negli stessi mesi l’occupazione è cresciuta di più di 200 mila posti di lavoro come attesta l’ISTAT. I dati forniti dall'Inps oggi ci dicono che l’Italia si è rimessa in moto e, fatto non scontato, il lavoro torna a crescere. Il Jobsact funziona perché la stabilità del rapporto di lavoro ridiventa la parola chiave dell’economia del nostro Paese. Questo effetto è solo l’inizio perché, nei prossimi mesi assisteremo a un consolidamento ulteriore della crescita, perché la riforma del Jobs act, insieme alle misure che il governo ha varato con la legge di stabilità, daranno una forte spinta all'economia italiana”. Così Filippo Taddei, responsabile Economia del Partito Democratico.
Data Creazione: 
Mar, 19/01/2016 - 15